about us

Sassobrighi

NASCE DALLA FUSIONE DELLE ATTIVITA’ E DELLE ANIME DEI DUE FONDATORI, GIOVANNI SASSO E DANIELA BRIGHI NEL 1999, PER SVILUPPARE  ARCHITETTURA BIOCOMPATIBILE ED ECOSOSTENIBILE, INNOVATIVA E  SARTORIALE PER LE PERSONE E PER I LUOGHI.

L’APPROCCIO NATURALE E’ RICERCATO E AFFRONTATO CON UN DESIGN UNICO CHE SI DISCOSTA DAGLI ESEMPI RURALI DELLA PERMACULTURA E DAL MINIMALISMO DI CASACLIMA, CERCANDO LA VIA PIù GIUSTA CHE SI INSERISCA E CREI RELAZIONI CON IL CONTESTO URBANISTICO ED ARCHITETTONICO ALLA RICERCA DELLA MASSIMA COESIONE SOCIALE E DURATA NEL TEMPO.

scarica logo sassobrighi bioarchitettura ad alta risoluzione

scarica logo sassobrighi bioarchitettura ad alta risoluzione

Giovanni Sasso

architetto

Giovanni Sasso

5A5Q6833 copia 5A5Q6829 copia IMG_5245 Giovanni Sasso IMG_1051
DSC00357 IMG_2676 giovanni sasso bioarchitettura 11042013-congresso-144b
giovanni sasso CV

Formatore in bioarchitettura e tutti gli aspetti annessi: sostenibilità, alto risparmio energetico, idrico, salubrità, ecologicità, qualità ambientale e del territorio.

  • dal 23/10/2013 è Presidente nazionale di INBAR- Istituto Nazionale di Bioarchitettura: prima associazione di professionisti in Italia ad occuparsi di sostenibilità nell’ambiente costruito, con 2500 soci e 45 sezioni territoriali sul territorio nazionale
  • dal 19/10/2010 al 28/10/2013 è segretario generale di INBAR.
esperto in bioarchitettura
  • da gen.2010 Iscritto all’Elenco Esperti di Bioarchitettura di INBAR
  • dal 2009 Progettista Junior Casaclima
  • 2008 Corso Progettista PassivHaus

Progetta piani urbanistici ed edifici con criteri di risparmio di risorse e benessere psico-fisico, tra cui: – 2012 progetta un comparto residenziale per CECR da 25 alloggi in bioarchitettura applicando le MVB a Rimini; – 2006 vince un concorso pubblico per la realizzazione di n°20 alloggi nel comune di Succivo (CE) assieme all’arch Ugo Sasso con criteri bioclimatici; – 2004 progetta il Piano Particolareggiato in bioedilizia “Habitat Rio Re” e relative opere di urbanizzazione in località Torre Pedrera di Rimini, 5,5 ha, 30mila mq, 1000 abitanti eq; E’ formatore in master, corsi e convegni su bioarchitettura, certificazione e diagnosi energetica, materiali.

.

.

Daniela Brighi

ingegnere

Dal 1998 promuove e progetta interventi in Bioarchitettura sia nel settore privato che per la Pubblica Amministrazione ricevendo vari riconoscimenti, premi e pubblicazioni per i suoi progetti innovativi per la massima sostenibilità ed efficienza energetica che li caratterizza.

Affronta progetti di Cohousing e Autocostruzione per nuove soluzioni urbanistiche, che non siano solo edifici singoli carbon neutral, per un’architettura che proponga nuove aggregazioni,  qualità e relazioni. Scopre e tutela con progetti sartoriali il riutilizzo di strutture dismesse e la ristrutturazione di immobili di valore in chiave sostenibile. L’approccio naturale la porta a promuovere materiali come il legno, l’argilla, la paglia e  tecniche di bioclimatica come la ventilazione naturale e il daylighting.

E’ consulente di società e amministrazioni per studiare opportune campagne e politiche di attuazione di progetti e materiali per una maggior efficienza energetica.

Divulgatrice e relatrice in convegni sul paesaggio, sulla valorizzazione del ciclo dell’acqua, sulle ristrutturazioni di edifici in chiave bioclimatica, e sull’edilizia scolastica.

>PERCHE’ SASSOBRIGHI< >RASSEGNA STAMPA<